Che cos’è la governance dei dati (e perché è necessaria)

Nell'odierno ambiente aziendale dinamico e altamente competitivo, la governance dei dati è più che mai necessaria. Ora che le organizzazioni hanno l'opportunità di acquisire enormi quantità di dati diversificati, sia interni che esterni, si rende necessaria una disciplina che ne ottimizzi il valore e favorisca una gestione dei rischi e una riduzione dei costi.

Che cos'è la governance dei dati?

Per governance dei dati si intende un insieme di processi, ruoli, policy, standard e metriche finalizzato a garantire un uso efficace ed efficiente delle informazioni, che permetta a un'organizzazione di raggiungere gli obiettivi prefissati. Stabilisce processi e responsibilità che assicurano la qualità e la sicurezza dei dati impiegati all'interno di un'organizzazione aziendale. La governance dei dati definisce chi può intraprendere determinate azioni, su quali dati, in quali situazioni e utilizzando quali metodi.

Una strategia di governance dei dati ben concepita è fondamentale per ogni organizzazione che lavora con i big data, in quanto aiuta a definire come l'azienda può trarre vantaggio da processi e responsabilità coerenti e comuni. Le dinamiche chiave del business evidenziano di che cosa necessitano i dati per essere adeguatamente controllati nella strategia di governance dei dati e i vantaggi previsti dalla sua implementazione. Tale strategia costituirà la base del framework di governance dei dati dell'azienda.

Ad esempio, se una dinamica chiave del business in una strategia di governance dei dati prevede l'assicurazione della privacy dei dati sanitari, tutti i dati dei pazienti dovranno essere gestiti in base a rigidi criteri di sicurezza a mano a mano che entrano nei sistemi aziendali. Verranno inoltre definiti requisiti relativi alla conservazione dei dati (ad es. cronologia delle modifiche con riferimenti a chi ha eseguito ogni modifica e quando) per assicurare la conformità agli standard governativi applicabili, come il regolamento GDPR.

Scarica La Gestione dei Dati Personali al di là dell’entrata in vigore del GDPR ora
Scarica ora

La governance dei dati assicura che i ruoli associati alla gestione dei dati siano chiaramente definiti e che le relative responsabilità vengano adeguatamente concordate a livello aziendale. Un framework di governance dei dati ben concepito copre ruoli e responsabilità a livello strategico, tattico e operativo.

Che cosa non è la governance dei dati.

La governance dei dati viene spesso confusa con altri concetti strettamente correlati, come gestione dei dati e gestione dei dati master.

Differenza tra governance dei dati e gestione dei dati.

La gestione dei dati si riferisce essenzialmente alla gestione di tutte le esigenze associate al ciclo vitale dei dati di un'organizzazione. La governance dei dati è l'elemento chiave della gestione dei dati, in quanto tiene insieme nove altre discipline, come qualità dei dati, gestione dei dati master e di riferimento, sicurezza dei dati, attività dei database, gestione dei metadati e data warehousing.

Differenza tra governance dei dati e gestione dei dati master.

La gestione dei dati master (MDM) si concentra sull'identificazione delle entità chiave di un'organizzazione e sul miglioramento della qualità di tali dati. Assicura all'azienda di disporre di informazioni il più possibile complete e accurate su entità chiave come clienti, fornitori, fornitori di prestazioni sanitarie, ecc. Dal momento che tali entità sono condivise a livello dell'intera organizzazione, la gestione dei dati master ha lo scopo di riconciliare visioni frammentarie di tali entità in un'unica visione comune — una disciplina che va oltre la semplice gestione dei dati.

In ogni caso, una MDM non può dirsi veramente efficace senza una governance dei dati adeguata. Ad esempio, un programma di governance dei dati andrà a definire i modelli di dati master (vale a dire la definizione di un cliente, prodotto, ecc.), descriverà le politiche di conservazione dei dati e definirà i ruoli e le responsabilità a livello di creazione, cura e accesso ai dati.

Differenza tra governance dei dati e stewardship dei dati.

La governance dei dati assicura che a ogni persona all'interno dell'organizzazione vengano assegnate le giuste responsabilità in relazione ai dati. La stewardship dei dati si riferisce invece alle attività necessarie ad assicurare che i dati siano accurati, adeguatamente controllati e facili da trovare ed elaborare dalle parti interessate. La governance dei dati si concentra maggiormente su strategia, ruoli, organizzazione e policy, mentre la stewardship dei dati è interamente dedicata a esecuzione e realizzazione.

I cosiddetti "data steward" si prendono cura di tutte le risorse dei dati, assicurandosi che le effettive informazioni siano coerenti con i programmi di governance dei dati, collegate alle risorse di altri dati e sotto controllo in termini di qualità, conformità e sicurezza.

Guarda Understanding Data Privacy and Governance ora
Guarda ora

Vantaggi della governance dei dati.

Un'efficace strategia di governance dei dati può offrire numerosi vantaggi all'organizzazione, tra cui:

  • Comprensione comune dei dati — La governance dei dati fornisce una visione coerente dei dati e una terminologia comune di riferimento, consentendo alle singole unità aziendali di mantenere la giusta flessibilità.
  • Qualità dei dati migliorata — La governance dei dati crea un programma che assicura accuratezza, completezza e coerenza dei dati.
  • Mappatura dei dati — La governance dei dati offre una comprensione avanzata della posizione di tutti i dati in relazione alle entità chiave, necessaria per l'integrazione dei dati. Come un GPS in grado di rappresentare un paesaggio fisico e aiutare le persone a trovare la propria strada in un ambiente sconosciuto, la governance dei dati rende le risorse dei dati fruibili e più facili da collegare ai risultati di business.
  • Visione a 360 gradi di ciascun cliente e di altre entità di business — La governance dei dati definisce un framework, consentendo all'organizzazione di disporre di una "versione unica della realtà" per entità di business critiche e di creare un livello di uniformità appropriato tra entità e attività aziendali.
  • Coerenza a livello di conformità — La governance dei dati fornisce una piattaforma per rispondere alle esigenze di regolamenti governativi, come il regolamento generale sulla protezione dei dati europeo (GDPR), il regolamento HIPAA (Health Insurance Portability and Accountability Act) statunitense e specifici regolamenti del settore quali lo standard PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard).
  • Gestione dei dati migliorata — La governance dei dati porta la dimensione umana in un mondo altamente automatizzato e basato sui dati. Stabilisce codici di condotta e best practice per la gestione dei dati, per garantire che tutti i problemi e le esigenze che esulano dall'aspetto strettamente tecnologico — incluse le necessità di carattere legale, di sicurezza e conformità — vengano affrontati in modo coerente.

Guarda Architecting Your Customer 360 Data Lake for Today and Tomorrow ora
Guarda ora

Governance dei dati nel cloud.

Ora che sempre più aziende e organizzazioni stanno scoprendo i vantaggi di trasferire una parte o la totalità dei loro sistemi di archiviazione ed elaborazione dei dati nel cloud e su piattaforme iPaaS, l'esigenza di una governance dei dati efficace si fa più pressante.

Il passaggio al cloud implica la delega di determinate attività a terze parti, come la gestione dell'infrastruttura, lo sviluppo di applicazioni, la sicurezza, ecc. Il cloud presuppone inoltre la virtualizzazione delle risorse tecniche, con conseguenti problemi di sovranità dei dati — come nel caso di regolamenti che esigono che i dati risiedano in una determinata posizione o in un dato paese. Inoltre, le strategie basate sul cloud in genere privilegiano la decentralizzazione, consentendo a linee aziendali o a gruppi di lavoro di implementare i propri sistemi in modo indipendente, il che potrebbe portare a un'espansione incontrollata dei dati.

Ed è proprio qui che interviene la governance dei dati. Per prima cosa, un piano di governance dei dati strategico è fondamentale quando si tratta di trasferire contenuti nel cloud. Sia che l'organizzazione stia passando a un modello di dati ibrido o completamente nel cloud, il processo di migrazione dei dati presenterà gli stessi vantaggi di un programma generale di governance dei dati e la migrazione stessa sarà più efficace e sicura.

Inoltre, il trasferimento dell'elaborazione dei dati nel cloud aggiunge ulteriore complessità a livello di sicurezza e controllo degli accessi. Se una soluzione di gestione dei dati completamente in sede richiede comunque un'efficace strategia di governance, tutte le parti in causa apprezzano in particolare il valore della governance dei dati quando le informazioni vengono trasferite nel cloud.

Strumenti di governance dei dati

Per trovare il giusto approccio alla governance dei dati per un'organizzazione, è importante cercare in primo luogo strumenti open source scalabili che possano essere rapidamente ed economicamente integrati nell'ambiente aziendale esistente.

In aggiunta, una piattaforma basata sul cloud consentirà di integrare rapidamente funzionalità dai costi contenuti e semplici da usare. Le soluzioni basate sul cloud permettono inoltre di evitare l'investimento iniziale necessario per l'installazione di server in sede.

Quando si inizia a confrontare e a scegliere strumenti per la governance dei dati, è bene focalizzarsi su strumenti che aiutino a realizzare i vantaggi aziendali definiti nella strategia di governance dei dati.

Tali strumenti dovrebbero permettere di:

  • Acquisire e comprendere i dati tramite strumenti e funzionalità di rilevamento, profilazione e confronto con parametri di riferimento. Ad esempio, con i giusti strumenti è possibile rilevare automaticamente frammenti di dati personali, come un numero di previdenza sociale, all'interno di un nuovo set di informazioni e attivare un allarme.
  • Migliorare la qualità dei dati mediante funzioni di convalida, pulizia e arricchimento dei dati.
  • Gestire i dati mediante processi ETL ed ELT basati sui metadati e applicazioni di integrazione dei dati, in modo da poter monitorare la pipeline dei dati ed eseguire un tracciamento end-to-end della provenienza delle informazioni.
  • Controllare i dati mediante strumenti di revisione e monitoraggio attivi.
  • Documentare i dati in modo che possano essere potenziati da metadati che ne incrementino rilevanza, ricercabilità, accessibilità, correlazione e conformità.
  • Fornire alle persone che conoscono meglio i dati gli strumenti self-service necessari per contribuire ad attività di stewardship dei dati.

Talend comprende a fondo la governance dei dati e fornisce utili strumenti basati sul cloud che possono aiutare aziende di qualsiasi dimensione a passare da dati senza controllo alla governance attiva delle informazioni. Gli strumenti Talend per la qualità dei dati, la gestione dei metadati e dei dati e la stewardship dei dati sono efficaci e facili da usare e consentono di rispondere in modo rapido ed efficiente a qualsiasi esigenza di governance dei dati aziendali.

La governance dei dati non è facoltativa

Oggi le aziende si trovano a gestire una quantità incredibile di dati su clienti, fornitori, pazienti, dipendenti e altri soggetti. Se le informazioni vengono utilizzate in modo adeguato per comprendere meglio il mercato e il pubblico di destinazione, l'azienda non potrà che guadagnarne in successo. La stessa governance dei dati assicura inoltre che tali informazioni siano affidabili, ben documentate e facili da reperire e da accedere all'interno dell'organizzazione, e che vengano sempre mantenute protette, conformi e riservate.

Assicurati che la tua organizzazione sfrutti al meglio gli investimenti nella governance dei dati e riduca al minimo i rischi di violazione. Dai un'occhiata alle nostre soluzioni di governance dei dati quando ti senti pronto per iniziare.

| Ultimo aggiornamento: maggio 13th, 2019