Guida introduttiva a Talend ESB – Parte 1

Integrazione di un sistema CRM e implementazione della gestione degli errori e del bilanciamento del carico con Talend ESB.

L'Enterprise Service Bus (ESB) ha cambiato il volto dell'integrazione delle applicazioni aziendali (Enterprise Application Integration o EAI). Oggi le imprese possono far fronte a qualsiasi esigenza in termini di EAI utilizzando un ESB che funge da middleware per tutto ciò che è nella rete.

L'ESB è un’infrastruttura centrale condivisa che funziona da punto di connettività per qualsiasi applicazione, dispositivo e sistema all'interno dell'azienda. Rende l'integrazione più veloce, semplice e flessibile, permettendo a tutti gli endpoint di "comunicare tra loro". Eliminando la codifica manuale e fornendo un'interfaccia intuitiva, l'Enterprise Service Bus è di gran lunga più semplice da usare rispetto al Point-to-Point (P2P), il metodo di integrazione prevalente.

In questa serie intitolata Guida introduttiva a Talend ESB illustreremo i vari passaggi necessari per integrare un sistema Customer Relationship Management (CRM) utilizzando Talend Open Studio for ESB. Inoltre, configureremo un servizio di ricerca clienti e, in aggiunta all'integrazione, implementeremo la gestione degli errori e il bilanciamento del carico. Per illustrare il caso d'uso di Talend ESB in modo semplice, sfrutteremo i connettori e i componenti predefiniti e seguiremo la procedura guidata.

Guarda Talend Open Studio for ESB for Dummies ora
Guarda ora

Lo scenario

Un'impresa possiede un sistema CRM e Talend ESB. (In questa demo viene usato Talend Open Studio for ESB). Illustreremo come integrare o esporre l'applicazione CRM come servizio all'interno di Talend ESB.

Innanzitutto gli architetti aziendali progettano un Web Service Description Language (WSDL) per il servizio clienti da inserire in Talend ESB come contratto di servizio. Questo WSDL fornirà l'interfaccia del provider del servizio.

esb wsdl

Seguirà la spiegazione di come creare la risorsa CRM ed esporla in Talend ESB; infine vedremo come fruire del servizio e usarlo, a prescindere che utilizzi un'attività di test come SoapUI o che sia esposto in un'applicazione formale connessa al servizio.

Il sistema CRM usato in questo tutorial su ESB è un semplice file CSV contenente poche voci personalizzate. È presente anche il file WSDL, all'interno del quale si trova una serie di tipi personalizzati complessi e di operazioni esistenti che consentono di aggiornare, inserire e recuperare i clienti. Questo WSDL fungerà da frame per l'implementazione del provider del servizio Web.

Fase iniziale

Scarica l'archivio da Talend Open Studio for ESB e decomprimilo in una directory che consente di utilizzare due parti della distribuzione:

  • Talend Studio - L'ambiente della fase di progettazione in cui è possibile eseguire tutte le operazioni di progettazione e test funzionale dei singoli servizi
  • Talend Runtime - Il container nel quale sono implementati i servizi

Dopo avere avviato Talend Open Studio for ESB, verrà visualizzata una finestra in cui è possibile creare il progetto:

open studio esb

Crea il nuovo progetto e Talend Open Studio comincerà ad aprirlo. Mentre Studio apre il progetto, torna indietro e avvia i componenti runtime di Talend nella schermata originale. È qui che i servizi saranno implementati nell'ambiente di runtime. Sono disponibili due container (vedi sotto), entrambi residenti sullo stesso computer. Ci permetteranno di mostrare alcune funzionalità di bilanciamento del carico.

funzionalità di bilanciamento del carico

Quando i nuovi container sono pronti, torna a Studio e crea il nuovo servizio che implementerà il servizio di ricerca clienti. Seleziona "Create a new service" (Crea un nuovo servizio) nella pagina iniziale. Comparirà questa finestra:

crea un nuovo servizio

Segui la procedura per accedere al WSDL, quindi seleziona la casella "Import WSDL schemas on finish" (Importa schemi WSDL al termine) per consentire l'uso dei tipi e delle definizioni XML presenti nel WSDL.

Dopo avere inserito il WSDL in Studio, è possibile visualizzare l'immagine grafica del file WSDL:

wsdl

Tutte le operazioni utilizzano binding SOAP, all'interno dei quali sono contenute più operazioni (getCustomer, getCustomers, updateCustomer, updateCustomers). In questo tutorial sull'ESB viene illustrata l'operazione "getCustomer" che consente di eseguire una ricerca nella risorsa clienti o CRM allo scopo di ottenere informazioni su un cliente specifico. Tutti i tipi di cliente sono stati importati in Studio tramite WSDL. L'operazione getCustomer presuppone che sarà fornito un ID cliente, in questo caso "customer [0.1] CustomerType".

screenshot esb

In questa schermata sono mostrate le operazioni relative al servizio:

operazioni relative

Ora creiamo le integrazioni del servizio. Seleziona "Get customer operation" (Operazione getCustomer) e assegna un'implementazione a questa operazione del servizio.

Crea una nuova implementazione; Talend Studio creerà una struttura in cui sono indicati i dettagli aggiuntivi di cui necessita.

Successivamente, nella finestra di Talend Studio, viene visualizzata un'area di disegno contenente tre elementi:

  1. L'inizio del servizio
  2. Il termine del servizio
  3. L'elemento per generare informazioni di errore in caso di problemi operativi o di runtime

finestra inizio servizio

Sulla destra si trova la tavolozza di progettazione con tutti i componenti riutilizzabili che consentono di accedere ai database, alle risorse dei file, alle app aziendali, alle risorse del cloud e alle forme di orchestrazione, ovvero tutti gli elementi necessari per creare l'implementazione del servizio.

Sulla sinistra sono presenti gli strumenti di gestione della progettazione e dell'interfaccia del servizio; all'interno dei metadati viene definita la connettività alle risorse chiave che saranno utilizzate nell'integrazione.

Creazione dell'integrazione ai dati clienti

Nel menu di sinistra, seleziona "File delimited" (File delimitato) e segui le istruzioni per accedere al file CSV dei clienti utilizzato. I passaggi della procedura guidata mostreranno i dati CRM, indicando come incorporarli nella risorsa file. Segui ancora la procedura per estrarre i metadati associati alla risorsa e creare uno schema adeguato sulla base di questi.

Talend Studio genera uno schema associato da utilizzare internamente; nello screenshot che segue è possibile vedere le informazioni estratte.

screenshot talend studio

Torna al repository dei metadati tramite il menu di sinistra; troverai un nuovo collegamento ai dati dei clienti (Customer 0.1).

repository metadati

A questo punto è possibile utilizzare la connettività e i metadati associati al file dei clienti insieme ai componenti visualizzati sulla sinistra. Tutti questi componenti sono in grado di utilizzare quel particolare schema. Per questa demo ne useremo uno semplice, "tFileInputDelimited".

Abbiamo dunque creato tutti gli elementi del servizio necessari per ottenere i dati dei clienti: lo stile del servizio, il termine del servizio e le informazioni sui clienti. Nella Parte 2 creeremo l'integrazione per collegare insieme tutti i dati.

Prova gratuitamente Talend Open Studio

Talend Open Studio for ESB è uno strumento ESB gratuito basato su una tecnologia open-source espandibile. Talend Open Studio for ESB semplifica l'abilitazione ai servizi di applicazioni e sistemi legacy per creare una potente architettura orientata ai servizi.

| Ultimo aggiornamento: Giugno 27th, 2019