Novità di Talend – Primavera 2019

Talend Cloud è migliorato grazie allo strumento Pipeline Designer.

L'integrazione dei dati reinventata.

I requisiti della moderna integrazione dei dati sono drasticamente cambiati, ponendo le aziende di fronte a nuove sfide. Talend aiuta a semplificare e scalare la raccolta, l'elaborazione e la gestione dei dati, per garantire una crescita futura.

Ecco le caratteristiche chiave di Talend Cloud con il nuovo strumento Pipeline Designer:

Creazione più rapida, semplice e intelligente

Integrazione dei dati a qualsiasi velocità

Innovazione e scalabilità con la massima semplicità

L'integrazione dei dati reinventata per il moderno data engineering

Pipeline Designer è un ambiente di progettazione per l'integrazione dei dati che permette di creare e implementare pipeline di dati molto più velocemente, progettare in modo fluido job per l'esecuzione sia in batch che in streaming e scalare in modo nativo con le più recenti tecnologie ibride e multi-cloud.

Scopri di più

Miglioramenti

Per maggiori dettagli sulle specifiche tecniche, i componenti e i connettori per ogni release e prodotto, visita https://help.talend.com/.

Cloud Data Integration
Cloud API Designer
Data Quality
Cloud Data Preparation
Cloud Data Stewardship
Cloud Management Console
Talend Cloud Data Integration
  • Pipeline Designer (precedentemente chiamato Talend Data Streams) è un nuovo ambiente di progettazione per l'integrazione dei dati.
  • Con Pipeline Designer puoi:
    • Trasformare dati aziendali per finalità di analisi (ad es. da Salesforce a Redshift) 
    • Trasferire dati da un data lake a un data warehouse (ad es. da S3 a Redshift, Snowflake)  
    • Acquisire e trasformare dati in streaming per trasferirli in un data lake nel cloud (ad es. da Kafka a S3)
    • Scaricare dati locali nel cloud (ad es. da SQL Server ad Azure SQL Database)
    • Eseguire elaborazioni di dati leggere (progettazione nel cloud, connessione di sorgenti cloud e locali, esecuzione nel cloud o locale)
  • Panoramica delle caratteristiche:
    • Uso di uno strumento di progettazione grafico basato sul Web per creare pipeline end-to-end per la visualizzazione in anteprima e la trasformazione dei dati
    • Trasformazioni leggere con processori integrati che supportano funzionalità di filtro, aggregazione, appiattimento, replica, unione e finestra temporale
    • Espansione dell'elaborazione delle pipeline tramite il supporto della codifica Python per una maggiore flessibilità
    • Supporto di formati di dati di ultima generazione, quali: AVRO, JSON, Parquet e CSV
    • Progettazione ininterrotta di casi d'uso in modalità batch e streaming tramite un'unica interfaccia
    • Semplice elaborazione dei dati senza necessità di configurazione aggiuntiva tramite il motore cloud integrato
    • Progettazione di pipeline nel cloud per l'esecuzione locale in AWS EMR o in un cloud privato virtuale
    • Supporto del criterio di elaborazione "schema-on-read" per eliminare la necessità di definire schemi prima di realizzare pipeline di dati e mantenere le pipeline resilienti quando lo schema viene modificato
    • Visualizzazione immediata di modifiche di dati interattive con anteprima "live" di dati campione
    • Impiego di un repository di dati comune e condiviso per tutti i prodotti Talend, agevolando il lavoro in team e la condivisione e il riutilizzo dei dati
  • Connettività:
    • Supporto lettura/scrittura per Snowflake, Amazon Redshift, Azure SQL Database, Amazon RDS (Oracle, SQL Server, MySQL, MariaDB, PostgreSQL, Aurora) e locale tramite JDBC (Oracle, SQL Server, MySQL, MariaDB, PostgreSQL)
    • Connettori nativi per data warehouse nel cloud: Caricamenti in blocco Snowflake e Amazon Redshift (solo destinazione)
    • NoSQL: ElasticSearch
    • Archiviazione cloud: Amazon S3
    • SaaS: Salesforce
    • Code dei messaggi in streaming: Apache Kafka e Amazon Kinesis
  • Amministrazione:
    • Gestione utenti e licenze con Talend Management Console
    • Pianificazione e monitoraggio dello stato dei job con Talend Management Console
Talend Cloud API Designer
  • Capacità di importare ed esportare definizioni API in OpenAPI Specification v3.0, per garantire la compatibilità con strumenti API di terze parti
  • Importazione semplificata delle definizioni API in Amazon API Gateway e Azure API Management mediante una modalità di esportazione dedicata in API Designer
  • Miglioramenti della progettazione API che consentono maggiore espressività e produttività in fase di sviluppo, come:
    • Composizione dei tipi di dati (allOf); ad es. unione di diverse informazioni sui clienti (come profilo, dati di contatto, preferenze) per creare una visione unificata.
    • Poliformismo dei tipi di dati (anyOf, oneOf); ad es. accettazione sia di "cane" che di "gatto" come input.
    • Capacità di documentare nuovi schemi di sicurezza, come OpenID Connect o JWT.
    • Componenti API riutilizzabili; ad es. possibilità di creare un componente che descrive come impaginare i risultati e utilizzarlo nell'API. È sufficiente una sola variazione per modificarlo.
    • Intervalli di stato e risposta predefiniti; ad es. per un "qualsiasi errore" in questa operazione, verrà restituita "questa particolare" risposta.
Data Quality
  • Visualizzazione del nome dell'utente che ha pubblicato uno tipo di semantica dedicata nell'elenco dei tipi di semantica
  • Migliore efficienza in fase di pulizia e standardizzazione dei set di dati, grazie a:
    • Applicazione di funzioni in più colonne; ad es. concatenazione e operazioni matematiche
    • Estrazione intelligente di parte di un nome nelle rispettive sottoparti; ad es. titolo, nome, secondo nome, cognome e suffisso
    • Estrazione di parti di un campo in base alla definizione dei tipi di semantica, ovvero capacità di suddividere un campo costituito da più parti nelle rispettive sottoparti
  • Miglioramento della privacy dei dati, con la capacità di eseguire mascheramenti di dati semantici su tipi di semantica composti
Talend Cloud Data Stewardship
  • Invio di notifiche e-mail agli steward dei dati e ai titolari delle campagne al momento dell'assegnazione o della scadenza di un'attività al fine di migliorare la capacità di reazione
  • Supporto dell'aggiunta di commenti/thread di discussione su attività e attributi di attività, per migliorare la collaborazione a livello di team
Talend Cloud Management Console
  • Automazione dell'implementazione dei servizi per DevOps più efficienti e flessibili, tramite un'API Talend Management Console
  • Possibilità di provare in tutta semplicità le funzionalità dell'API in Talend Cloud utilizzando un artefatto REST API di esempio in Talend Management Console
  • Creazione di un token personale per l'autenticazione/la connettività tra Studio e Talend Cloud, al posto di nome utente/password
  • Raggruppamento e ricerca di attività TMC utilizzando tag per una migliore organizzazione
  • Pipeline Designer: gestione di artefatti, cloud e motori remoti, esecuzione di profili, monitoraggio

Provalo ora